La strada diretta per consultazione e offerta

Richiede che scelga dalle opzioni seguenti

Trattamento caldo


A causa del contenuto di ossigeno nell'aria, l'atmosfera normale dell'ambiente non è adatta a molti processi industriali. Questi processi industriali comprendono i trattamenti termici, la tempra, la sinterizzazione e la formatura dell'acciaio. Data l'importanza fondamentale del carbonio per le proprietà meccaniche critiche dell'acciaio, in questi processi occorre prestare particolare attenzione all'atmosfera protettiva, cioè allo scambio di carbonio tra l'atmosfera del forno e le parti da trattare.


Il gas endotermico - o endogas in breve - è usato come gas protettivo nel trattamento termico dei metalli. L'endogas è una miscela di monossido di carbonio (CO, circa 20 vol.-%), idrogeno (H2, circa 40 vol.-%), anidride carbonica (CO2, circa 0,3 vol.-%) e azoto. Viene prodotto nei generatori endogas mediante combustione di gas naturale o GPL in caso di grave carenza di ossigeno. La reazione avviene su un catalizzatore al nichel ad una temperatura di circa 1.000°C e una velocità spaziale di circa 1.000 h-1. La produzione di endogas è un processo endotermico; pertanto la fornitura di calore gioca un ruolo importante per la qualità dell'endogas.

I nostri catalizzatori endogas hanno le seguenti proprietà speciali:

  • Alta superficie geometrica
  • Materiali di supporto termicamente, meccanicamente e chimicamente stabili
  • Bassa perdita di pressione grazie alla geometria unica nel suo genere
  • Elevata resistenza alla cokefazione grazie al carattere di base del materiale portante
 

ReforMax® 117
(G-117 RR)

ReforMax® 330
(G-90 LDP)

NiO [Gew.-%]

6

11

Vettore

MgO

CaAl12O19

Forma

Anello a coste

Anello a 10 fori

Dimensione [mm]

16 x 16 x 6

19 x 16


La produzione di esogas (miscela di H₂ e CO₂) può essere effettuata con l'aiuto del catalizzatore di nichel "ReforMax 117". L'esogas si forma in una reazione catalitica esotermica per ossidazione parziale del gas di alimentazione (gas naturale/propano).

 


Il catalizzatore al nichel "ReforMax 117" viene utilizzato per dividere l'ammoniaca (NH₃) in azoto (N₂) e idrogeno (H₂). Si caratterizza per la sua elevata efficienza catalitica grazie alla sua particolare forma (anelli scanalati) e per il carico ottimale del nichel su un supporto MgO.

 

 

ReforMax 117 RR

Composizione [in peso]

 

NiO

6

MgO

Rest

Forma

Anelli a coste

Dimensione [mm]

16 x 16 x 6


L'idrogeno e il monossido di carbonio possono essere prodotti mediante scissione del metanolo (CH3OH -> 2 H2 + CO) utilizzando il catalizzatore "ReforMax M".